Latte d’oro di curcuma e sue proprietà antiossidanti

Data: - Autore: Marcello - Commenti Chiusi
Curcuma Proprietà

Il latte giallo di curcuma, anche conosciuto come “Golden Milk“, è solo una delle varie applicazioni alimentari, ma anche officinali, che questa radice dall’intenso colore giallo può avere.

La curcuma è una pianta erbacea originaria dell’Asia meridionale, in particolare della regione indiana e malese, con foglie allungate molto grandi (dai 20 ai 40 cm di lunghezza) dalle punte violacee.

Ma come si ottiene la polvere gialla come noi la conosciamo? Essa proviene dalle radici di questa pianta, piuttosto grosse e cilindriche, chiamate rizomi. Grattugiando questi rizomi si ottiene la curcuma in polvere.

In cucina, la curcuma viene utilizzata per condire verdure, grazie al suo tipico sapore fresco e “medio-orientale”, oppure trova posto anche come componente principale del “Golden Milk”, o di particolari centrifugati.

Pianta di curcuma - golden milk

Prepariamo il latte d’oro

Vediamo come preparare questa singolare ricetta che utilizza in maniera alternativa, la nostra preziosa polvere gialla.

Per preparare il latte hai bisogno di 60 gr di curcuma in polvere, 120 ml di acqua, 1 tazza di latte vegetale (di soia va bene), 1 cucchiaino di olio di mandorle, 1 pizzico di pepe nero ed un cucchiaino di malto.

Innanzitutto dobbiamo ottenere la “pasta di curcuma”, facendo bollire l’acqua con la polvere, finché non otteniamo una crema densa.

Mi raccomando, mescola sempre intensamente in modo da non formare grumi nel composto. La pasta di curcuma si può conservare in frigorifero fino a 40 giorni, ma vediamo come utilizzarla per il Golden Milk.

Ti basterà scaldare una tazza di latte vegetale e versargli dentro l’olio di mandorle, il pepe nero e il malto, oltre ad un cucchiaino di pasta di curcuma.

Mescola il tutto per ottenere la tua “bevanda d’oro”, in aggiunta se lo preferisci, puoi anche spolverare il liquido con un pizzico di cannella, o noce moscata.
Golden milk latte d'oro curcuma

Benefici del latte giallo di curcuma

Il Golden Milk di curcuma è da sempre utilizzato nella medicina ayurvedica, per le sue proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e depurative.

La bevanda inoltre, mantiene sano il sistema scheletrico, rimuovendo depositi di calcio dalla colonna vertebrale.

Il latte d’oro è ottimo contro i dolori articolari e muscolari, e depura sia il fegato, che il sangue.

Come se questo non bastasse, abbassa il colesterolo cattivo (LDL) complice di problemi cardiaci e cardiovascolari, stimola il metabolismo, e calma tosse, raffreddore e mal di gola.

Bere il latte di curcuma è come avere sempre a portata di mano una potente medicina naturale a scapito di quelle chimico-farmaceutiche.

Estratto detox con curcuma

Un’altra originale applicazione dello “zafferano delle indie” è quella di utilizzarlo, per un’estratto altamente disintossicante, vediamo come.

Ingredienti:

  • 2/3 spinaci e cavolo cappuccio
  • 1/3 barbabietola rossa, ravanelli e arancia
  • mezzo cucchiaino di curcuma
  • 1 cucchiaino di olio di lino freddo
  • succo di limone

Inserisci nell’estrattore gli ingredienti con le quantità indicate e sfrutta il potere detox di questo estratto: mi raccomando è da bere subito, non va fatto riposare.
Estratto detox con curcuma