Il prezioso zenzero e le sue numerose proprietà

Data: - Marcello - Commenta
Lo zenzero e le sue proprietà

Oggi parliamo di un alimento che spero vivamente tu abbia già potuto assaggiare ed apprezzare, se non a casa tua, magari al ristorante giapponese, come “intermezzo” tra una portata e l’altra. Si tratta dello zenzero, una radice, una spezia, un super alimento dalle numerose proprietà.

Effetti benefici dello zenzero

Perché è bene riuscire ad inserire quotidianamente una piccola quantità di questa portentosa radice nei nostri pasti? Per prima cosa ha un grande potere antinfiammatorio, è quindi in grado di alleviare diverse tipologie di dolore muscolare o articolare, oltre al mal di testa e ai dolori mestruali.

Riduce fortemente la nausea, prova a masticarne un pezzetto, se ne sei affetto, durante i lunghi viaggi in auto o nave. Grazie alle sue proprietà carminative, favorisce la digestione, evitando il formarsi di gas e gonfiori nell’intestino; in più accelera il metabolismo per questo è fortemente indicato masticarne qualche pezzetto a fine pasto.

Lo zenzero aiuta il nostro sistema immunitario, e quindi è ottimo per prevenire raffreddore ed influenza; allevia i sintomi del mal di gola e della tosse: il suo effetto riscaldante aiuta ad eliminare il muco dalle vie respiratorie.

Se tutto ciò non fosse abbastanza, è bene ricordare che si tratta oltretutto, di un valido aiuto per regolare alcuni parametri della nostra salute, come il livello di zuccheri e di colesterolo nel sangue. Consumato quotidianamente riesce ad abbassare il livello di glicemia e di grassi nocivi nel sangue. Recenti studi effettuati presso l’Università di Sydney in Australia, dimostrano che per lo stesso motivo, aiuta anche a combattere il diabete, favorendo l’assorbimento del glucosio da parte dei muscoli, indipendentemente dal tasso di insulina nel sangue.

Come e quanto utilizzarlo

Per ottenere il massimo da questa preziosa radice, abbiamo già detto che conviene assumerla ogni giorno. La quantità raccomandata varia in base al tipo di zenzero che intendete consumare: se si parla di quello fresco (crudo), servirebbe una quantità compresa tra i 10 ed i 30 grammi al giorno. Mentre nel caso di zenzero essiccato in polvere ne basta, ovviamente una quantità minore, circa 3/4 grammi al giorno. (Non oltrepassare queste dosi perché potrebbe irritare lo stomaco e favorire l’insorgere di eruzioni cutanee)

Qualche idea per provare ad inserirlo nella tua alimentazione? Puoi innanzitutto preparare un dissetante ginger drink aggiungendolo ad acqua, zucchero e limone; oppure puoi gustarlo in una tisana calda addolcita con dello sciroppo d’agave. Lo zenzero risulta ottimo anche grattugiato crudo, marinato nel limone, ed aggiunto come condimento alle insalate. Oppure ancora, in agrodolce dopo una marinatura all’aceto di riso.

Come puoi vedere è un’alimento altamente versatile e l’unico limite al suo utilizzo è la tua fantasia. Un assaggio al più presto è vivamente consigliato dal sottoscritto.

Commenta

l'indirizzo email non sarà visibile pubblicamenteCampi contrassegnati da " * " sono obbligatori

*

*