Greenme, ecosostenibilità anche in Brasile

Data: - Marcello - Commenta
Greenme brasil

Se sei particolarmente sensibile a tematiche ambientali, oppure sei semplicemente curioso, avrai già visitato magari  il sito web o la pagina facebook di Greenme.it, uno dei portali più importanti in Italia in ambito di ecosostenibilità, se non forse il più importante. Da un paio d’anni a questa parte il portale sta prendendo piede anche in Brasile grazie ad un’apposita versione in lingua portoghese.

GreenMe Brasil

Pur essendo strettamente connesso alla realtà brasiliana, il sito si basa sulle stesse tematiche che han portato in alto la versione che noi tutti conosciamo: appoggio totale alle tendenze eco, equo e bio per uno stile di vita sostenibile ed un impatto ambientale il più basso possibile.

Il magazine online greenme.com.br nasce nel 2014, e mediante un linguaggio talvolta ironico, ma sempre diretto, cerca di diffondere e promuovere comportamenti il più possibile attenti all’ambiente e al pianeta su cui viviamo. Si parte dal presupposto che prima di cambiare il mondo, dobbiamo cambiare ciò sul quale possiamo intervenire direttamente, ovvero le nostre abitudini.
Greenme Brasil
Si può essere “buoni con la terra” anche senza dover fare per forza cose straordinarie, si parte da poco e si arriva a tanto, si parte da “me” si arriva a “noi”. Ma cosa significa essere “green”, vivere “green”? Innanzitutto cercare costantemente un’armonia con la terra, perchè noi abbiamo bisogno di lei, mentre lei non ha sicuramente bisogno di noi.

All’interno del magazine puoi trovare guide, news ed articoli, accuratamente suddivisi in sezioni che rappresentano al meglio le attività che compiamo ogni giorno. Abitare, mangiare, viaggiare, informarsi…in poche parole “vivere”. Scoprirai che a volte bastano veramente poche scelte, ma ben ponderate, per trarne vantaggi enormi, sia in termini di salute che di risparmio economico.

Tutto ciò che riguarda moda, bellezza, salute, turismo e tecnologia viene riportato attraverso un’ottica ecologica, sottolineando le opportunità che ci offrono il riciclo, il biologico e le energie rinnovabili. Il linguaggio utilizzato, come dicevo, è volutamente alla portata di tutti proprio per coinvolgere ed aggregare il maggior numero di persone possibili, solo così si potranno cambiare in meglio i singoli stili di vita.

Commenta

l'indirizzo email non sarà visibile pubblicamenteCampi contrassegnati da " * " sono obbligatori

*

*