“Amigos” e “Senza Parole” i libri illustrati di Roger Olmos

- Nicole Brena - Commenta
roger olmos amigos recensione libro illustrato

Cosa spinge a diventare vegetariani e vegani? In che momento si prende questa decisione e come cambia l’acquisto di cibo, vestiario, intrattenimento? Che approccio abbiamo poi rispetto al contesto che ci circonda?

Se avete scelto di intraprendere una dieta vegetariana o vegana questi quesiti probabilmente vi si ripropongono spesso.

Per l’illustratore Roger Olmos il momento di presa di coscienza avvenne 9 anni fa grazie a un suggerimento della sua attuale compagna: guardando il documentario Earthlings scoppiò a piangere scioccato, le immagini che vide si impressero nella sua mente in modo indelebile.

Scopri altri libri di Roger Olmos

L’incoerenza che viveva quotidianamente gli si rivelò tutta insieme: come poteva amare così tanto gli animali e al contempo non realizzare quanta violenza poteva esserci nell’industria alimentare?

Di primo acchito l’approccio al veganesimo fu duro: cosa mangiare? Come vestirsi? Come rimpiazzare le proteine? Dopo le prima difficoltà però lo stile di vita andò assestandosi e vennero meno tutti i timori.

Parallelamente alle illustrazioni a corredo di titoli internazionali di grande rilievo e alla realizzazione di racconti illustrati e silent book, Roger Olmos porta avanti il suo invito alla presa di coscienza tramite libri profondi, meditativi, in cui il realismo lirico delle illustrazioni si fa portatore di un messaggio molto forte: conoscere per scegliere.

roger olmos amigos recensione libro illustrato

Roger Olmos: “Senza Parole”

In Senza parole Olmos ci mostra il processo mentale che un giorno l’ha indotto a dire «Basta!», mettendoci di fronte, con illustrazioni per lo più mute, alla realtà dei fatti: da dove proviene il cibo sulla nostra tavola? Come vengono prodotti i cosmetici? Come possiamo accudire con tanto amore un animale domestico e avere pellicce e accessori di pelle nell’armadio?

Quali sono le condizioni in cui vivono gli animali del circo o degli acquari che visitiamo con le migliori intenzioni? Quello che propone Olmos è un parallelismo fra la condizione umana e quella animale, una riflessione su cosa sia la dignità e a quanto siamo disposti a riconoscerla alle altre creature che popolano il nostro pianeta.

Roger Olmos: “Amigos”

Il linguaggio silenzioso si amplifica e si sdoppia in Amigos: illustrazioni colorate e in bianco e nero procedono parallele, fra la preparazione della cena in cucina e la cameretta in cui una bambina si perde con entusiasmo nell’immaginario dell’ultimo libro regalatole dalla mamma.

Senza parole e Amigos – entrambi editi per Logos Edizioni in collaborazione con Faada (Fondazione per la consulenza e l’azione in difesa degli animali) – con i loro molteplici livelli di lettura ci inducono a ogni pagina a interrogarci con spiazzante fermezza sulla totalità delle azioni quotidiane, che solo in parte siamo pronti a mettere in discussione.

Olmos utilizza il bello e una tecnica a livelli altissimi per farci sbattere senza possibilità di obiettare contro a una realtà che non sempre vogliamo vedere. Bisogna quindi avere il coraggio di addentrarsi nella lettura, aprire questi libri più e più volte e metabolizzarli, scegliendo sempre un po’ di più, giorno dopo giorno, secondo i propri tempi.

Per approfondire (in lingua spagnola):

Recensione di Nicole Brena

amazon products

Prezzo Consigliato: EUR 17,00

Prezzo: EUR 14,45

Risparmi: EUR 2,55

Acquista su Amazon
Price Disclaimer

Commenta

l'indirizzo email non sarà visibile pubblicamenteCampi contrassegnati da " * " sono obbligatori

*

*