Le proprietà della frutta e verdura rossa

Data: - Marcello - Commenta
Le proprietà della frutta e verdura rossa

Vi siete mai domandati come mai sulla vostra tavola spesso appare frutta rossa? Potreste pensare che sia casuale la cosa, invece ha solide basi scientifiche che oggi esploreremo.

La scelta della frutta rossa

Come detto non è casuale la scelta della frutta rossa e spesso le persone si sentono spinte a mangiare più del solito frutta e verdura rossa piuttosto che gialla o verde.

Il colore degli alimenti specialmente di frutta e verdura”nascondono” in loro stessi proprietà e benefici essenziali per il nostro organismo.

Se si dovesse fare una scala di 5 colori della salute questa sarebbe così:

  1. Bianco
  2. Rosso
  3. Verde
  4. Giallo
  5. Blu

e ognuno di questi colori possiede proprietà nutritive differenti, ma tutte accomunate dalla loro rilevanza per l’organismo umano e quindi in grado di portare il benessere.

Cosa contengono frutta e verdura

Al di là del colore che contraddistingue frutta e verdura, sono sempre contenute vitamine, minerali, fibre ed acqua. Andando a consumare questi cibi con regolarità quindi ogni giorno, nella misura di almeno 5 porzioni di frutta e verdura, si rafforzeranno le difese immunitarie garantendo energia spendibile e tutelando l’organismo da patologie quali il diabete, i tumori e le malattie cardiovascolari.

Cambio di colore

Esiste un trucchetto per far sì di assicurare i giusti livelli di vitamine, proteine e minerali all’organismo, questo trucco prevede il “cambio dei colori” e la loro alternanza. Ad esempio se il lunedì mangerete un arancio, il martedì assumerete una banana, il mercoledì delle fragole e via discorrendo.

Frutta e verdura rossa: Il loro contenuto

Ma si stava parlando di proteine etc…. abbiamo visto che frutta e verdura apportano sostanze importanti all’organismo, ma quelle rosse? Cosa contengono?

La frutta come:

  • arance rosse
  • mele rosse
  • fragole
  • ciliegie
  • anguria

e le verdure come:

  • pomodori
  • peperoni rossi
  • rape
  • barbabietole

hanno un contenuto di ferro e di due importanti pigmenti:

  • il primo è il licopene, un nutriente che appartiene alla famiglia dei carotenoidi
  • il secondo componente sono le antocianine, ovvero degli antiossidanti che appartengono alla famiglia dei flavonoidi

Entrambi questi componenti trovano maggior presenza soprattutto nei pomodori: questa verdura è infatti quella che rappresenta la fonte più importante di licopene in natura, mentre barbabietole rosse, rape, ravanelli, peperoni rossi, anguria, fragole, mele rosse, lamponi, ciliegie, arance rosse, melograno la contengono in misura ridotta.

Le proprietà del licopene

Questo componente a differenza di altri antiossidanti, possiede proprietà che non subiscono alterazione durante il processo di cottura, all’opposto invece il calore ne va a potenziare l’assorbimento.

Frutta e verdura rossa, Benefici e Proprietà

Il licopene che si può reperire dalla frutta e dalla verdura rossa sembra essere in grado di ridurre il rischio di alcuni tipi di tumore.

Mentre per quanto riguarda le antocianine, queste sono essenziali al fine di mantenere in equilibrio il cuore, e nella prevenzione dell’ipertensione e dell’arteriosclerosi, la protezione di cellule e tessuti da danni che possono eventualmente insorgere.

Tali potenti antiossidanti, assieme alla vitamina C che si può anch’essa reperire nella frutta e nella verdura rossa, aiutano anche a potenziare la vista, in aggiunta favoriscono la cicatrizzazione delle ferite, stimolano il metabolismo e il sistema linfatico, in più agiscono anche sul drenaggio dei liquidi.

Fonti:

Commenta

l'indirizzo email non sarà visibile pubblicamenteCampi contrassegnati da " * " sono obbligatori

*

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.